! Senza una colonna

Frasi che parlano di problemi nelle relazioni

Il nostro discorso può dire molto su di noi. Ascolta come parli con un partner e come ti parla. Se tali frasi scivolano nelle tue conversazioni, questo è un segno di relazioni malsane.

Che peccato che non vi sia alcun soggetto “arte di costruire relazioni” a scuola. Naturalmente, nelle lezioni di biologia, ci viene detto delle differenze tra il corpo maschile e femminile e nelle lezioni della letteratura conosciamo le vicissitudini delle relazioni tra gli eroi delle opere classiche. Ma quando si tratta di situazioni quotidiane, iniziano le difficoltà.

Spesso non notiamo quando le relazioni diventano malsane. I problemi che complicano la comprensione reciproca ci sembrano inevitabili, perché è stato accettato nella nostra famiglia. La nostra cultura ci ha insegnato ad adorare un amore romantico e ridere di un approccio troppo pratico all’amore. Perfino una separazione pacifica provoca una protesta: “Quindi tira uno scandalo”, come ha detto la moglie dell’eroe del film “Ivan Vasilievich cambia la professione”.

Ecco alcune frasi che possono servire da indicatori che non tutto è sicuro in coppia.

“Hai dimenticato come mi hai fallito quella volta?”

Incontri una persona che ti ricorda costantemente errori e situazioni quando lo fai del male? La tua relazione assomiglia alla costante presentazione dei reciproci conti, in cui quello il cui account è più vince? In tal caso, hai un motivo per pensare.

Qual è il pericolo: Tali relazioni difficilmente possono essere chiamate sane. Tutti cercano di guadagnare “occhiali”, ottenere un vantaggio sugli altri per avere un’opportunità legittima per gestirlo. Dietro questo comportamento può nascondere auto -dubbio: una persona ha paura che l’altra non lo ascolterà e cerca di costringerlo a questo con l’aiuto della colpa.

Cosa fare: Le relazioni possono svilupparsi e andare avanti solo a condizione che le vecchie rimostranze rimangano in passato. Se sei offeso dal comportamento del tuo partner, raccontaglielo il prima possibile. Non aspettare che il problema accumuli una “carica” ​​sufficiente in modo da poter “con una coscienza chiara” abbattere la tua rabbia sulla testa di un altro. Ricorda che l’indignazione che manteniamo in noi stessi è distorta sotto l’influenza dei nostri pensieri successivi. Un partner potrebbe semplicemente non capire perché sei arrabbiato – e ti sembrerà che non noti deliberatamente le tue esperienze.

“Tu stesso doveva capire qual era il problema”

Convinzione comune: le persone vicine dovrebbero capirsi a colpo d’occhio. In pratica, questo è spesso espresso in riluttanza ad esprimere apertamente i suoi desideri. Perché, se “tutto è chiaro”? Alcune persone costruiscono un’intera rete complessa di suggerimenti, suggerimenti e segnali che presumibilmente dovrebbero “considerare” un altro. E inizia ad essere arrabbiato se non è abbastanza perspicace.

Qual è il pericolo: L’abitudine di comunicare suggerimenti mostra che i partner evitano una conversazione diretta. Nelle relazioni che sono costruite sulla fiducia, non è necessario ricorrere al travestimento. Se uno dei partner si aspetta che l’altro decifrirà i suoi segni, si allontana dalla responsabilità. Se ha paura di esprimere la sua opinione, preferisce investirlo nella bocca di un altro: “Tu stesso (a) volevi (a)”. In caso di conflitto, può dire: “Mi hai frainteso (a)”.

Cosa fare: Non aver paura di esprimere apertamente i tuoi sentimenti e i tuoi desideri. Se ti sembra che al partner non si preoccupi delle tue esperienze, chiediti: forse semplicemente non le sospetta? Forse ti sembra che tutto il tuo comportamento dica che sei arrabbiato e vuoi parlare. Ma dall’esterno può sembrare completamente diverso.

“Se qualcosa non ti va bene, probabilmente non dovremmo stare insieme”

L’abitudine di erigere piccoli disaccordi nell’assoluto, come se minacciassero le relazioni nel loro insieme, può esaurire rapidamente entrambi e portare a una pausa. Ad esempio, noti che il tuo partner non presta attenzione alla tua nuova acconciatura e generalmente si comporta molto distaccato negli ultimi giorni. Invece di chiedergli, di scoprire cosa è successo, dici irritabilmente: “Non posso incontrare una persona così fredda per me”.

Qual è il pericolo: Il ricatto emotivo porta a una drammatizzazione inutile. Il minimo disaccordo cresce fino alle dimensioni della tragedia. Dubiti costantemente la tua scelta, enfatizzi le differenze di opinioni, gusti e stile di vita. Se la relazione alla fine viene debugta, riceverai la conferma dei tuoi dubbi: sì, tutti questi erano segni che non eravamo destinati a stare insieme. Questo è l’effetto della “profezia auto -riempita”: più crediamo che accadrà qualcosa, più diciamo e ci pensiamo. Quindi inconsciamente aiutiamo a realizzare questo scenario.

Cosa fare: Analizza i tuoi sentimenti in relazione al partner. Forse hai già deciso di separarti e ora stai solo cercando un motivo. Se stai esitando, pesa i pro e i contro di: vuoi stare con questa persona. Ricorda come è iniziata la tua relazione. Se sono importanti per te, preparati al fatto che qualcosa non sarà perfetto. Questa è l’arte della comunicazione: impariamo ad ascoltare un’altra, cerchiamo formulazioni di successo, compromessi. Solo quelle relazioni che hanno attraversato con successo una serie di crisi e sfide rimangono stabili.

“Come puoi non essere geloso? Semplicemente non mi ami “

Molti credono che la gelosia sia la migliore prova dell’amore. Sembra che mostri che il partner non è indifferente per noi, abbiamo paura di perderlo. D’altra parte, siamo in costante ansia. Ci sembra che l’amore di un partner sia un premio per il quale devi competere letteralmente con il mondo intero. Tale installazione può comportare un comportamento ossessivo: monitorare le telefonate di un partner, lunghe domande su dove e con chi trascorre il tempo, i requisiti per dare un rapporto in ciascuno dei suoi passi.

Qual è il pericolo: Se assegniamo gelosia il ruolo del principale indicatore dei sentimenti in una coppia, facciamo una sostituzione. L’amore,

in cui siamo completamente assorbiti da un’altra persona, diventa una dipendenza dolorosa. Un tentativo di legarlo a se stesso è una conseguenza di un profondo senso di incertezza. Se affermiamo di essere tutta l’attenzione di un altro, ciò può indicare che durante l’infanzia non potremmo formare un senso di integrità, autosufficienza. In ogni amato vediamo la figura di un genitore che diventerà per noi tutto il mondo.

Cosa fare: Per sperimentare una facile gelosia in modo naturale. Ma assicurati di non crescere nel desiderio di controllare il partner. Anche la profezia “auto -piegata” agisce. Più lo leghi a te stesso, più attivamente cercherà di liberarsi. Prima di tutto, prova a fidarti del partner. Se sei seriamente convinto che senza il tuo controllo andrà da qualcun altro, chiediti la domanda: hai bisogno di una persona del genere nelle vicinanze?

دیدگاهتان را بنویسید

نشانی ایمیل شما منتشر نخواهد شد. بخش‌های موردنیاز علامت‌گذاری شده‌اند *